LAGO DI BOLSENA

Meravigliosa attrazione della Maremma Tosco-Laziale, il Lago di Bolsena vanta origini antichissime ed oggi, per la particolarità del suo ecosistema, è uno dei luoghi più affascinanti dell’Italia centrale.

Distante circa 50 minuti di macchina da Saturnia, il Lago di Bolsena si presenta come una delle principali attrattive dell’Alto Lazio, si tratta di una località interessante sia sotto l’aspetto ambientale, per le sue acque ed i suoi panorami, sia per la sua storia, antica e legata a leggende ed avvenimenti miracolosi.

Il Lago di Bolsena sorge nel cuore della Tuscia, vantando per altro origini vulcaniche e presentandosi come il lago vulcanico più grande d’Europa con queste caratteristiche, si tratta di un luogo importante sotto il profilo turistico, apprezzato sia a livello locale che internazionale.

Viene soprannominato il “Lago che si Beve”, a causa delle sue acque chiare e trasparenti e si colloca al centro di un territorio ricco di borghi e paesi di origine antica, sulle sue rive si avrà infatti la possibilità di visitare alcune cittadine, quali ad esempio Bolsena, con la sua Basilica dedicata a Santa Cristina, Marta, dominata dalla Torre dell’Orologio,Capodimonte, con un bel lungolago, Montefiascone, famoso per la manifestazione dei Pugnaloni, Grotte di Castro, che sorge su un promontorio tufaceo e Valentano con la Chiesa Collegiata di San Giovanni Evangelista.

Dalle acque del Lago di Bolsena sorgono due isolotti di interesse artistico e storico, si tratta dell’Isola Martana, luogo che secondo la leggenda avrebbe ospitato le spoglie di Santa Cristina e sarebbe stato il luogo dell’omicidio della Regina del Goti, e l’Isola Bisentina, la maggiore delle due, al cui interno sorgono chiese e luoghi sacri interessanti, citiamo in tal senso la Chiesa dei Santissimi Giacomo e Cristoforo, la Chiesa della Santa Concordia, l’Oratorio della Trasfigurazione e la Chiesa di San Gregorio.